[L’osservatore]: Katie Lea(ta)

Quando giunse ai miei occhi il rumor secondo cui Vince MacMahon avrebbe finalmente coronato il suo sogno di una gimmick incestuosa coinvolgendo il povero Paul Burchill (che, credo, si svegli ancora di notte urlando “Nooo, Johnny Depp noooo!!!”) un moto di stizza mi pervase.

Alla riprova dei fatti, e fortunatamente!, il contegno ha prevalso e la folle idea di Vinnie Mac si è concretizzata, a Raw, in un quasi nulla di fatto, se si guarda all’incestuosità.

La premessa sul mio stato d’animo serve per far capire che, a causa delle manie del miliardario di origine irlandese, non mi sono accostato a Katie Lea Burchill con sentimenti di apertura nè simpatia sulla fiducia. Tanto meno aspettavo con entusiamo il suo debutto nel ring, nè ho gioito nel vederla lanciata contro Supercrazy (OK, in coppia col “fratello”, ma un pugno di un panzone messicano dovrebbe sempre e comunque essere sufficiente a mettere ko qualsiasi lottatrice  che non si chiami Chyna). 

Eppure… eppure guardavo Katie Lea entrare sullo stage e notavo una certa somiglianza con Lita (ok, potrebbe anche essere colpa dell’alcol…).

Eppure…eppure mi aspettavo l’ennesimo stoccafisso figlio del chirurgo nel ring e mi son trovato a constatare come la ragazza abbia un naturale carisma da heel (rapportato al campo femminile, ovviamente!).

Eppure…eppure mi aspettavo movimenti goffi e poco credibili ed invece mi son trovato a compiacermi delle poche mosse che il ciccione messicano prima e altri jobber poi le hanno concesso.

Il fatto poi che Katarina Waters (questo il suo vero nome) sia stata due volte campionessa femminile OVW (e quindi suppongo goda di un background decentemente solido) mi permette di guardarmi allo specchio e dirmi “si, ossevatore, questa non è un’altra Ashley Massaro, non è l’ennesima Maria, è, forse, una nuova Lita”.

E già mi sorprendo a disegnare un feud titolato tra Beth Phoenix e Katie Lea, un feud tra due lottatrici e tra due heel.

Ma la domanda nasce spontanea: ho visto giusto, o è solo un miraggio provocato dal desiderio di non veder morire il titolo femminile nella piscina di Hugh Hefner ?

Incrocio le dita e mi allontano dalla bottiglia. 

[L’osservatore]: Katie Lea(ta)ultima modifica: 2008-05-13T19:33:53+02:00da charlesh_3rd
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “[L’osservatore]: Katie Lea(ta)

  1. Ciao Osservatore, spero mi perdonerai se abuso di questo spazio dedicato teoricamente ai commenti sul tuo bel pezzo riguardante Katie Lea per un altro argomento, ma Judgment Day è ormai alle porte e devo confessare, in primis a me stesso, di essere stato contegiato dal vostro giochetto di pronostici, e quindi mi vorrei arrischiare a postare i miei.
    Allora, vediamo…
    TRIPLE THREAT MATCH FOR THE WOMEN’S CHAMPIONSHIP – Confesso che non me ne è mai fregato niente del titolo femminile, fin dai tempi di Alundra Blaze, quindi non rubo spazio ad altri match e pronostico la conferma di Mickie James.
    JOHN CENA VS. JBL -Riedizione del match per il titolo WWE di WM21, che come ricordava giustamente Butch fu “tagliato” causa il dilungarsi di altre contese, facendo un favore agli spettatori. Il match non fu bello tre anni fa, figuriamoci oggi che JBL è ridotto ad un panzarotto ripieno. Non credo la WWE voglia tirare in lungo questo feud, che nelle intenzioni sembrerebbe semplicemente un modo per dare una vittoria ad un John Cena che finalmente sta tornando “umano”, senza per questo riammetterlo immediatamente nel giro titolato. Mi piacerebbe una vittoria di JBL, che mi rimane comunque simpatico, anche oggi che i suoi giorni da wrestlers dovrebbero essere finiti ( a mio parere ), e mi piacerebbe anche perchè non credo di potermi mai stancare di vedere Cena perdere, ma non ci credo. WINNER : JOHN CENA
    CHRIS JERICHO VS. HBK – Parto con la considerazione che questo Michaels delle ultime settimane, diventato – o meglio, ritornato – di colpo ambiguo ed obliquo mi piace parecchio. Ho sempre pensato che Shawn rendesse al meglio da heel, ed il fatto che la sua condizione di “Reborn Christian” integralista gli faccia rifiutare heel turns di lungo termine mi dispiace assai. Mi accontento quindi di queste brevi parentesi in cui l’Heartbreak Kid ci lascia intravedere un pò dell’immenso potenziale heel che si cela sotto la sua scorza di predicatore da arena. Il match dovrebbe essere uno spettacolo, come già lo fu nel 2003 a WM quando ad imporsi fu Shawn. Questa volta,invece credo che a spuntarla sarà Y2J, che, come mi ricorda il buon Decano, è un Campione IC che non solo non difende mai la cintura, ma praticamente nemmeno combatte ( non per scelta sua, sia chiaro, ringraziamo il creative team WWE). La mia convinzione nasce dal fatto che Shawn viene da due match belli e vincenti in PPV, il primo, leggendario, contro Ric Flair, match che consegna una volta di più il nome di Shawn alla “fittizia” storia del pro wrestling come l’uomo che ha scritto la parola “fine” a 36 anni di carriera del Nature Boy, il più grande di sempre per molti aspetti; il secondo match, solido, a Backlash, ci ha dato ancora un Michaels capace di tirare fuori il buono di Batista e, sopratutto, ci ha riconsegnato un HBK capace di raccontare una grande storia all’interno di un match…Shawn si conferma un maestro della psicologia da ring, e ottiene una vittoria ambigua ma di indubbio prestigio. Quindi, HBK può tranquillamente perdere, specie se, come credo, la sconfitta arriverà per decisiva interferenza di un Batista incazzato che guardacaso non ha match a JD…invece, Jericho, ormai, invece di “Salvare noi” deve pensare a “Salvare se stesso”, e chissà che non si sia già pentito di essere tornato a Stamford…Chris DEVE vincere, il suo personaggio ne ha bisogno.WINNER – CHRIS JERICHO
    J.MORRISON & THE MIZ VS. KANE & CM PUNK- Qua voglio farla breve. Vincono i face, e diventano campioni di coppia. Questo perchè credo che la WWE abbia deciso di mettersi in pari con Kane per gli anni di professionale job concesso a CHIUNQUE ( purtroppo) e quindi nei prossimi mesi Kane sarà dominante come mai prima ( il che mi fa temere che i BOD non calcheranno ancora a lungo i ring WWE, spero di sbagliarmi ). Unica incertezza, la valigetta che accompagna CM PUnk, che potrebbe fargli venire brutti pensieri al termine del match, ma credo i tempi non siano maturi…ma visto che pare si stia parlando di un possibile heel turn per Punk, ecco allora che un regno di coppia al fianco del Campione ECW, con tradimento finale, ci sta tutto. WINNERS : KANE & C.M. PUNK
    TRIPLE H VS. RKO : nemmeno volgio scrivere qui, Triple H vince, giusto così, e basta.
    WINNER : TRIPLE H
    UNDERTAKER VS. EDGE : eccomi al pronostico più difficile e più sentito – per me – della card. Il tempo stringe quindi cerco di sbrigarmi. Parto da una mia sensazione che non è suffragata da alcun fatto, quindi è ampiamente teorica : la WWE ha deciso di rimpiazzare in pianta stabile il PPV “Vengeance” con il PPV “Night Of Champions”, serata nella quale ogni singolo match vedrà in palio un titolo. Credo che la WWE volgia puntare in maniera abbastanza seria su questa PPV, candidata ideale, anche per collocazione nel calendario, a far tornare 5 le Big 4 ( come ai tempi di KOTR). La prospettiva di costruzione della card è affascinante, e quindi ecco che io credo che la WWE voglia portare in PPV, come campioni mondiali, tre Campioni dominanti, con l’idea di sottofondo che suona più o meno così : “Siete tre Campioni formidabili, difendete le cinture da tempo, stasera entrate a Night Of Champions da Campioni, vediamo chi ne esce ancora con la cintura alla vita”. Per fare questa sorta di “sfida a distanza” tra i 3 mondiali, occore dunque che tutti e 3 siano in sella da abbastanza tempo da far risultare la “sfida” sentita e credibile. E’ un concetto che forse non riesco a dipingere come vorrei e rimane nebuloso, ma è comunque da queste mie convinzioni che io credo che, a JD, Edge le prenderà per la terza volta di fila, e Undertaker tornerà Campione almeno fino a Luglio. In questa ottica mi spiego anche il perchè del titolo reso vacante e della succesiva Battle Royal per decretare lo sfidante di Taker a JD : in previsione di una terza sconfitta consecutiva per Edge, serviva alzare ulteriormente il suo status di heel che riesce a privare l’avversario che non riesce a battere del titolo, e poi riesce con la solita gabola a vincere la Battle Royal per avere una sfida. Edge è un grande heel, e al di là del fatto che la decisione di rendere vacante il titolo pare sia stata presa da Vince McMahon in persona per rendere più controverso e seguito il prodotto WWE ( guardacaso nella stessa settimana abbiamo avuto Regal che spegneva le luci a Raw e il team di commento della ECW che abbandonava il “posto di lavoro”), Edge necessitava di potersi riproporre come sfidante senza “elemosinare” un altro rematch come fece Triple H con Batista nel 2005; così invece, Edge arriva a sfidare usando le armi che un heel deve usare, la sua credibilità, dopo la prestazione da jobber offerta sull’altare di Undertaker a Backlash, è restaurata, e quindi il buon canadese è pronto ad essere sacrificato ancora una volta al Deadman, per il quale, credo, si stia effettivamente approntando un regno abbastanza lungo, il che, come ho già detto, è rischioso in termini di infortuni potenziali, ma d’altra parte credo che il canto del cigno si faccia vicino per Taker, e quindi o il Regno lungo lo fa ora, o non lo fa più. So che Osservatore dirà che è sbagliato sacrificare 3 volte a fila Edge ad Undertaker, ma d’altro canto, se non arriva la benedetta Draft Lottery, chi ci mandi contro Undertaker? A SD i main eventer adesso come adesso sono tre : Taker, Edge e Batista…e di Batista vs. Taker, per adesso, ne ho avuto abbastanza…WINNER : UNDERTAKER

I commenti sono chiusi.